venerdì 24 aprile 2009

Le parole di mia madre


Alla fine è capitato, ma lo sentivo nell'aria già da un po' di tempo.

Oggi è stata una giornata del tipo "i figli ti rendono ogni minuto uguale alla scalata di una parete rocciosa" e alla fine sono sbottata.

Non importa tanto cosa ho detto, ma come lo detto.

Ho riconosciuto il tono melodrammatico e autocompatito di mia madre, che nonostante tutte le sue fatiche e la sua abnegazione si ritrova circondata, secondo lei, da persone ingrate che non apprezzano.

Ho avvertito un brivido di raccapriccio percorrermi la schiena. Ho persino sentito la sua voce!

Ok qui bisogna correre ai ripari guardarsi allo specchio e ripetersi: "Non sono mia madre... non sono mia madre..."

7 commenti:

Marilde on 24 aprile 2009 21:12 ha detto...

Arriva. Quel momento arriva per tutte...E tutte di corsa davanti allo specchio...

piattinicinesi on 24 aprile 2009 22:25 ha detto...

almeno una volta a settimana. ma aiuta a crescere se si ha la consapevolezza di riconoscerlo, e a volere più bene anche alla mamma...

Jolanda on 24 aprile 2009 22:26 ha detto...

purtroppo quel momento arriva per tutte. Non avrei mai pensato di dire cose tipo: questa casa non e' un albergo, finche' vivi sotto questo tetto e altre simili...
Invece ora comincio a capirle e a dirle!
AIUTO!

Gloglo on 27 aprile 2009 10:43 ha detto...

Non sono sicura mi consoli sapere che succede a tutte. Sembra quasi che le nostre madri abbiano gettato una maledizione su di noi.

La mia lo ripeteva in verità "Ti auguro di avere dei figli che si comporteranno come fai tu".

Cuore di mamma...

alleg67 on 27 aprile 2009 13:02 ha detto...

no, dai, non fare cosi'!! credo che tutte le mamme, vecchie e nuove siano in qualche modo cosi'!! abbiamo dei comuni denominatori che ci rendono uguali, certo certe cose non vorremmo mai dirle, ma é nella natura, per cui forza e coraggio e passa oltre!!

Extramamma on 27 aprile 2009 13:50 ha detto...

Se te ne sai accorta sei a buon punto, è un peccato veniale :-) Certe passano anni a comportarsi così e non le sfiora neppure il dubbio!

Trilli on 27 aprile 2009 15:45 ha detto...

Non lo dirò mai ai miei figli, io sarò diversa .... eppure ... quando sono imbufalita, stanca e stufa scappano .... e nel momento stesso in cui sto parlando vorrei mordermi la lingua, ma ormai il dado è tratto. Finisco e faccio finta di niente ma dentro mi ripeto "6 proprio scema!"

 

Alchimista in libertà Copyright © 2008 Green Scrapbook Diary Designed by SimplyWP | Made free by Scrapbooking Software | Bloggerized by Ipiet Notez