venerdì 8 maggio 2009

Ti ho lavato i piatti


"Ciao amore, ti ho lavato i piatti! Sono stato bravo?"
MI hai lavato i piatti? E da quando i piatti sono diventati di mia proprietà? Perchè se i piatti sono miei allora decido di tenerli belli puliti riposti nella credenza e di usare quelli di carta.
E suppongo che arriverà il giorno in cui MI avrai steso la roba, Mi avrai stirato i vestiti , perchè in fondo questo è il MIO dovere oltre a essere una lavoratrice.
Quando arriverà il giorno che mi dirai "Sai amore ti ho finito la relazione che devi consegnare domani al lavoro visto che oggi uscivi tardi dall'ufficio"?

Questa infelice uscita non è del folle informatico, ma di uno sconosciuto incrociato per strada. Ma queste frasi mi fanno arrabbiare lo stesso.

4 commenti:

beta on 8 maggio 2009 08:47 ha detto...

Meno male, mi ero preoccupata ... perchè i nostri mariti non sono così ... vero? ... vero? .... confermami che non sono così (o mi metto a piangere!). ;-D

alleg67 on 8 maggio 2009 11:45 ha detto...

per LORO tutto é dovuto, ma se Loro fannoqualche cosa che per noi é normale, ma pr loro straordinario lo fanno cadere a molto in alto... non ho parole!!!

Trilli on 8 maggio 2009 14:06 ha detto...

"sono stato bravo che ho messo in ordine la cucina?" Mi dice pieno di entusiasmo quelle domeniche in cui mentre io faccio altro lui decide di non andare subito al PC a leggere il suo forum preferito o in garage a fare i suoi lavori di bricolage. "Sì, grazie" gli rispondo io per non offendere il suo ego ma vorrei aggiungere "Io non lo faccio sempre o pensi che l'ordine in casa sia merito di mago Merlino che fa una magia tutti i giorni prima che rientri dal lavoro!?!?!"

Mamma che fatica! on 8 maggio 2009 17:02 ha detto...

Capitano anche me queste "scenette", ma purtroppo non proprio con degli sconosciuti incrociati per caso...!

 

Alchimista in libertà Copyright © 2008 Green Scrapbook Diary Designed by SimplyWP | Made free by Scrapbooking Software | Bloggerized by Ipiet Notez