venerdì 1 maggio 2009

TorinoComics, Tantrix e Bao


Finalmente scrivo il posto su Torino Cominc. Anche perchè ho promesso a SuperD che dopo questo vi farò sapere come è andato il concorso fotografico.

Due settimane fa si è tenuto a Torino l'annuale Torino Comics, la fiera del fumetto. Qualche tempo prima Leonardo aveva visto in tv un servizio su Romix, la fiera del fumetto di Roma, e mi ha chiesto di portarlo a vederne una.
Pronti, via! Oltretutto in casa nostra siamo amanti dei fumetti, soprattutto italiani.
Abbiamo raccattato mia sorella (zia Cinzia) e ci siamo diretti verso Lingotto Fiere. L'esposizione di per se' di milioni di fumetti non è stata il massimo del divertimento per Leo, ma poi abbiamo trovato gli stand di Star Wars e lì ha cominciato a rianimarsi.



Ha passato una mezz'ora a giocare con i videogiochi di StarWars messi a disposizione dagli organizzatori e si è fatto comprare un spada laser!
Per tutta la fiera abbiamo potuto ammire i Cosplay, ovvero quelle persone che si mascherano da personaggi di fumetti o film, giocando a riconoscere a quale fumetto o film appartenessero.

Un grande spazio è stato riservato ai giochi di società (e qui mi sono divertita io!). Lasciando un documento potevi prendere in prestito un gioco di società e passare tutto il tempo che volevi a giocarci! Leonardo ha fatto una partita a un gioco di strategia dove c'erano palazzi e mostri giganti, io mi sono data da fare con i giochi d'ingegno.

Ho scoperto così Tantrix un gioco Neo Zelandese che spopola nel mondo. Il gioco è molto semplice. Cisono delle tessere esagonali con delle linee colorate che devono essere distribute in un ordine preciso al fine di creare un linea chiusa di un colore che viene specificato di volta in volta. Tutt'altro che facile!
Il Italia è distribuito da un piccolo distributore,una persona molto simpatica che ho avuto il piacere di conoscere in fiera. Qui il sito in Italiano e qui se volete cimentarvi col gioco online.

Terminato il mio diletto con Tantrix sono stata "iniziata" a un bellissimo gioco africano: Bao. Il Bao è un gioco basato sul concetto agricolo di raccolta e semina. In Africa lo giocano scavando delle buche nel terreno e usando semi veri, qui in occidente potete acquistare artistici tabelloni o prepararlo con le confezioni vuote delle uova e i ceci secchi. Qui potete trovare le regole del gioco


Insomma siamo usciti dalla fiera dopo 5 ore, avendo giocato un sacco e avendo acquistato un sacco di giochi. Ho una ludoteca adesso in casa! Partinina?

5 commenti:

beta on 1 maggio 2009 23:09 ha detto...

Adoro i giochi di società! ;-D

Daddy SuperMaxiEroe on 3 maggio 2009 23:09 ha detto...

In fatto di fumetti, ho un passato di tutto riguardo che nascondo in cantina sperando di poterlo tramandare a Scritch.
In fatto di giochi di società, soprattutto quelli d'ingengo, accetto la sfida per un'eventuale parititna... ;-)

giardigno65 on 4 maggio 2009 09:25 ha detto...

Magari ! Peccato che Torino sia così scomoda da Firenze (in treno). Comunque sono andato all'inaugurazione della mostra al Museo del Fumetto di Lucca. Una mezza delusione, ma qualcosi si salva

ciao

alleg67 on 4 maggio 2009 11:02 ha detto...

ma che bella iniziativa!! :)
si voglio giocare!!

Gloglo on 4 maggio 2009 21:37 ha detto...

@giardigno65: benvenuto sul mio blog! Ho dato na sbirciata al tuo e ci tornerò coon più calma, stasera son cotta! Però ti informo che oltre al museo a Lucca si tiene LuccaComics in autunno. Lì è più vicino!

@superD: organizziamo una visita Leo e Scritch in giro per natura e noi con vino e giochi. Belloooooo.....

 

Alchimista in libertà Copyright © 2008 Green Scrapbook Diary Designed by SimplyWP | Made free by Scrapbooking Software | Bloggerized by Ipiet Notez